Analisi del lavoro, di processi comunicativi e sviluppo di profili di competenza

Il nostro principio: alla base della formazione vi è l’agire, ossia le pratiche, sia che attengano alla vita quotidiana e alle attività sociali sia che riguardino il lavoro e le attività professionali. Solo un’analisi accurata delle situazioni pratiche che si attuano nel campo d’azione può conferire consistenza e valore alla formazione e ai suoi contenuti, soprattutto se concepiti in termini di competenze.

Per noi le competenze non sono mai solo capacità tecniche, ma rappresentano un insieme di conoscenze (saperi), di capacità (saper fare) e atteggiamenti (saper essere) che nel giusto amalgama permetto agli individui e alle organizzazioni di agire in modo efficace.

Per l’analisi delle pratiche utilizziamo l’approccio CoRe. CoRe sta per “competenze e risorse” e riflette l’idea che una formazione, di qualsiasi genere essa sia, debba fornire le risorse necessarie affinché un individuo, un collettivo o un’organizzazione siano in grado di affrontare la realtà (problemi, compiti, sfide, …) con perizia e in modo competente.

Servizio

Progetti (selezione)

  • Analisi delle attività di una professione e sviluppo di profili di competenza (ad es. quale base per nuove ordinanze, per regolamenti d’esame, per l’elaborazione di curricoli, per la gestione delle competenze in azienda, ecc.)
  • Analisi di bisogni settoriali specifici di un’organizzazione per lo sviluppo e la realizzazione di formazioni
  • Analisi dei processi comunicativi in un’organizzazione per attuare misure (strutturali, formative, ecc.) di ottimizzazione
  • WebProjectManager (WPM) (I-II/10/2)
  • Sprachliches Anforderungsprofil für interkulturelle Übersetzende (I-II/08/1)